PICASSO INCISORE: VIRTUOSO DEL SEGNO

21/08/2019

La conferenza "Picasso incisore: virtuoso del segno" sarà tenuta dal Professor Claudio Spadoni il giorno mercoledì 21 agosto alle ore 18.00.

Claudio Spadoni

Allievo di Francesco Arcangeli all'ateneo bolognese. Docente di Storia dell'Arte all'Accademia di Belle Arti di Ravenna (di cui è stato anche direttore per sei anni) e quindi al TECORE (Tecnologie Conservazione e Restauro), facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche, Naturali, dell'Università di Bologna, e per il Master post laurea per la Facoltà di Beni Culturali, sede di Ravenna.

Ha fatto parte della Commissione Internazionale della Biennale di Venezia, ed. 1986; della Commissione Inviti della Quadriennale di Roma per le edizioni 2.000 e 2008; di diversi Comitati scientifici (Galleria d'Arte Moderna di Bologna, Fondazione Bevilacqua la Masa di Venezia, Galleria Comunale Villa Franceschi di Riccione, Fondazione Mastroianni di Roma, ecc.).

Critico del Resto del Carlino di Bologna e quindi di QN, Quotidiano Nazionale (con le testate Il Giorno, La Nazione, Il Resto del Carlino) e collaboratore di diverse riviste specialistiche.

Direttore dal 2002 al 2014 del MAR, Museo d'Arte di Ravenna, per il quale ha inaugurato un filone inedito di  mostre dedicate a grandi storici come Roberto Longhi, Francesco Arcangeli, Corrado Ricci, Giovanni Testori, e di mostre su particolari momenti e vicende della storia dell'arte moderna e contemporanea, come 'Arte americana ultimo decennio', 'La grande stagione dell'acquarello inglese'; 'i Preraffaelliti', 'L'artista viaggiatore', da Gauguin a Ontani,  'L'Italia s'è desta: il secondo dopoguerra', 'Borderline, arte tra normalità e follia', 'L'incanto dell'affresco: da Pompei a Giotto, da Correggio a Tiepolo',  'Il Bel Paese. L'Italia dal Risorgimento alla grande guerra, dai Macchiaioli ai Futuristi', 'La seduzione dell'antico: da Picasso a Duchamp, da De Chirico a Pistoletto'.

Per il MAR ha organizzato anche mostre antologiche di Alberto Giacometti, Aldo Mondino, Piero Gilardi, Giosetta Fioroni, Valerio Adami, Mimmo Paladino, Felice Casorati, Pablo Echaurren (per citarne solo alcune).

Per altre istituzioni ha curato molte mostre monografiche, fra queste: Alberto Burri, Giacomo Balla, Sandro Chia, Filippo de Pisis, Piero Dorazio, Leoncillo, Antonio Ligabue, Mattia Moreni, Ennio Morlotti, Achille Perilli, Emilio Scanavino, Mario Sironi, Emilio Tadini, Emilio Vedova, Andy Warhol ecc.

Ha partecipato con altri studiosi alla realizzazione di alcune mostre storiche sul primo e secondo '900.

Tra le sue pubblicazioni, i cataloghi generali di Leoncillo, Domenico Baccarini, Carlo Corsi, Aldo Borgonzoni, oltre a un numero imprecisabile di saggi pubblicati da editori quali Electa, Mazzotta, Il Mulino, Mondadori, Silvana, Allemandi, ecc.

Dal 2012 al 2015 è stato direttore per il settore del 'moderno' di Arte Fiera di Bologna e, dallo scorso anno fa, parte del Consiglio Direttivo dell'IBC, l'Istituto per i Beni Culturali della Regione Emilia Romagna.