PINTURICCHIO

Il Bambin Gesù delle Mani

Dal 01/12/2015 al 31/01/2016

Inizialmente si pensava che fosse una leggenda, ma poi il Bambin Gesù delle Mani è comparso dal nulla e, grazie allo sforzo della Fondazione Guglielmo Giordano, è tornato a far parlare di sé, appassionati d’arte, ma non solo. Dopo aver stregato il pubblico dei più importanti musei del mondo come il Guggenheim di New York e il Musèe Mailloid di Parigi, questo capolavoro sarà di nuovo accessibile al pubblico italiano durante l’esclusiva mostra che si terrà da dicembre a gennaio presso gli spazi espositivi della Ciasa de ra Regoles.

Con questa mostra, la Fondazione Giordano vuole raccontare un’opera d’arte di sublime bellezza, ma soprattutto di grande potere fascinoso. Era stato il Vasari a rivelarne l’esistenza nelle sue «Vite», ma la scena raccontata sembrava così impossibile da far ritenere la notizia un falso. In esso era raffigurata l’adorazione della Madonna con Bambino da parte del Papa, ma il volto femminile altro non era che il ritratto di Giulia Farnese, sua bellissima amante e madre di un figlio a lui attribuito.