logo museo Rimoldi logo museo Paleontologico logo museo Etnografico
logo musei
versione inglese

Le Regole d'Ampezzo, le proprietà collettive di Cortina d'Ampezzo, oltre alla secolare gestione del patrimonio naturale di boschi e pascoli, svolgo un'attività culturale finalizzata alla valorizzazione e alla tutela dei beni storici e artistici della comunità ampezzana.

Tre sono le realtà museali delle Regole d'Ampezzo: il Museo Paleontologico Rinaldo Zardini, dedicato ai fossili delle Dolomiti; il Museo d'Arte Moderna Mario Rimoldi con una delle più importanti collezioni del Novecento Italiano e il Museo Etnografico Regole d'Ampezzo, che illustra attraverso oggetti e immagini la tradizione silvo-pastorale della comunità regoliera.

Museo d'Arte Moderna "Mario Rimoldi"
riga
INFO

 

Museo Paleontologico "Rinaldo Zardini"
riga
INFO

 

Museo Etnografico "Regole d'Ampezzo"
riga
INFO

 

Le Regole d'Ampezzo attraverso l'attività educativa, le pubblicazioni e la collaborazione con altre istituzioni museali e culturali, promuovono e divulgano il ricco patrimonio museale.

Membership Card
riga

 

Attività didattica
riga

 

Pubblicazioni
riga

 

News
riga

 

Newsletter
riga

 

logo Piattaforma MQuadroPiattaforma multimediale MQUADRO

Dipinti, disegni e sculture che rappresentano le principali “scuole” italiane dalla fine del Quattrocento alla fine dell’Ottocento. Un’ampia panoramica sulla natura e sulla funzione di dipinti e sculture, nonché sui soggetti affrontati dagli artisti, da quello sacro alle raffigurazioni allegoriche e mitologiche, dal ritratto al paesaggio, alla scena di genere.

Visto l’interesse suscitato in questi due mesi, le opere della splendida collezione di Vittorio Sgarbi rimarranno esposte alla Casa delle Regole fino a domenica 5 marzo, alcuni giorni in più rispetto alla data di chiusura prevista.

Non è escluso inoltre che, nei prossimo giorni, Vittorio Sgarbi possa essere nuovamente presente alla Casa delle Regole per una delle sue illuminanti “visite guidate”.

Da giovedì 23 febbraio a domenica 5 marzo 2017, il Museo Rimoldi, ove è ubicata la prestigiosa mostra dedicata a Rina Cavallini, madre del prof. Sgarbi, seguirà il seguente orario: 10.30 / 12.30 - 15.30 / 19.30 - tutti i giorni.

Ulteriore opportunità per ammirare anche le opere di una delle collezioni d’arte moderna più importanti in Italia, il Museo Rimoldi appunto, dove sono radunati dipinti e sculture dei maggiori esponenti del Novecento italiano, raccolti in vari decenni di collezionismo da Mario Rimoldi: de Pisis, Sironi, De Chirico, Campigli, Carrà, Cesetti, Depero, Guidi, Guttuso, Martini, Morandi, Music, Rosai, Sassu, Savinio, Semeghini, Severini, Soffici, Tomea, Tosi, Vedova. Solo per citarne alcuni.

Cortina d’Ampezzo - Casa delle Regole
Info: 0436 866222 - museo@regole.it

Dopo aver acquisito, dal 1976, 2800 titoli dei 3500 elencati da Julius von Schlosser nella sua La letteratura artistica, Vittorio Sgarbi capisce “che quadri e sculture potevano essere più convenienti e divertenti del libro più raro”. Questa illuminazione scaturisce dall’incontro con Mario Lanfranchi, collezionista maestro perfetto, il primo dei tanti da lui incontrati dopo aver abbandonato il dogma universitario che lo aveva indotto a “guardare le opere d’arte come beni spiritualmente universali ma materialmente indisponibili”.
Così, dal 1983, incrociando il San Domenico di Niccolò dell’Arca, Sgarbi decide che non avrebbe “più acquistato ciò che era possibile trovare, di cui si poteva presumere l’esistenza, ma soltanto ciò di cui non si conosceva l’esistenza, per sua natura introvabile, anzi incercabile.” Come lui stesso afferma “la caccia ai quadri non ha regole, non ha obiettivi, non ha approdi, è imprevedibile. Non si trova quello che si

QUADRI MUSICALI

Pubblicazioni delle Regole d'Ampezzo disponibili su ISSUU

logo news

AMPEZZO E LE SUE STORIE
Tradizione, cultura, alpinismo e sport

La mostra, allestita dalla Sezione Azzurri di Cortina, è dedicata alla storia dello sport di Cortina dalla fine dell'800, alle Olimpiadi invernali del 1956, fino ai giorni nostri.
Sui tre piani

CONCERTO FESTIVAL CIANI AL MUSEO

Torna a Cortina il Maestro Jeffrey Swann, Direttore artistico del Festival Dino Ciani dalla sua nascita, per uno straordinario concerto con musiche di Schubert, Liszt e Chopin.
Pagine meravigliose

CORSO DI PITTURA DEL PAESAGGIO

Aperto anche ai ragazzi delle Scuole Superiori, oltre che agli adulti, è inoltre l’ormai consueto corso di pittura del paesaggio, che quest’anno verterà sulla rappresentazione dell’albero. Mae

Regole d'Ampezzo - Via Mons. P. Frenademez, 1 - I-32043 Cortina d'Ampezzo - Codice fiscale e partita IVA 00065330250