logo Museo Paleomtologico
versione inglese

Museo Paleontologico "Rinaldo Zardini"
riga

Il Museo Paleontologico "Rinaldo Zardini" è stato inaugurato nell'agosto del 1975.
Nelle sue vetrine sono racchiusi milioni di anni di storia della vita sulla terra. Una storia che si può immaginare vagando con occhio attento tra le mille forme di creature marine che, pietrificate dal tempo, testimoniano l'evoluzione geologica e morfologica di questo territorio.

Si tratta di una delle più consistenti collezioni di fossili oggi esistenti: gusci di invertebrati marini, coralli, spugne, fossili d'innumerevoli animali. Il fine limo calcareo che li ha coperti ha permesso che non venissero influenzati da fattori esterni: alcuni hanno conservato addirittura la loro struttura chimica originaria.
Gli esemplari, raccolti dal ricercatore ampezzano in tutta l'area delle Dolomiti che circondano Cortina, sono stati poi da lui meticolosamente catalogati. Di ognuno è stata indicata la denominazione, il luogo di ritrovamento e i dati del ricercatore.

L'interesse per la collezione si è accresciuto sempre più e studiosi di tutto il mondo hanno visitato il museo che, nato dalla passione di un dilettante geniale, ha spronato la curiosità di molti.
Nel corso degli anni, infatti, la raccolta si è arricchita per merito di altri appassionati, che hanno portato alla luce nuovi e assai preziosi esemplari di fossili, anche vegetali. Questi interessantissimi ritrovamenti tengono ancora aperta la strada della conoscenza scientifica.
Il museo paleontologico, sempre più completo, risulta così un'entità viva e in continua evoluzione.

 

Newsletter
riga

  • riga
  • Dall’11 al 16 settembre la Settimana della geologia propone sei giorni di escursioni, laboratori e serate divulgative per scoprire il territorio dolomitico in compagnia di geologi, paleontologi, glaciologi, guide e appassionati. Un racconto in cammino alla scoperta della vera essenza delle Dolomiti UNESCO.
    L'iniziativa è organizzata dal Museo Geologico delle Dolomiti a Predazzo e dal MUSE - Museo delle Scienze, in collaborazione con la Fondazione Dolomiti UNESCO e Parco Naturale Paneveggio Pale di San Martino, Parco Naturale Adamello Brenta Geopark, Rete di Riserve della Val di Fassa, Geoparc Bletterbach, Parco Naturale delle Dolomiti d'Ampezzo, Museo Vittorino Cazzetta Selva di Cadore, Ski Area San Pellegrino e il patrocinio della Rete Europea dei Geoparchi - EGN.

    Un ciclo di incontri in cinque diverse località, per approfondire il valore geologico delle Dolomiti patrimonio UNESCO.

    Di seguito gli incontri che si svolgeranno a Cortina d'Ampezzo:

    CONFERENZA
    lunedì 11 settembre, ore 20.30 - La conoscenza geologica del territorio attraverso la cartografia
    Museo Paleontologico “Rinaldo Zardini” - Cortina d’Ampezzo
    Relatrice Chiara Siorpaes, geologa.

    ESCURSIONE
    martedì 12 settembre, ore 9.30
    Parco Naturale delle Dolomiti d’Ampezzo. Lagazuoi - Tofana di Rozes
    Escursione guidata con l'esperto del Parco Paolo Fedele alla scoperta dei segreti custoditi nelle rocce e nei paesaggi del Lagazuoi e della Tofana di Rozes. Il racconto spazia dalle ambre fossili triassiche del rifugio Dibona, alle tracce degli antichi ghiacciai in Val Travenanzes, dal mondo sotterraneo della grotta della Tofana, all’equilibrio instabile delle Cinque Torri.
    Itinerario: Lagazuoi, Forcella Travenanzes, Forcella. Col dei Bos, Sote Ròzes, Rifugio Dibona, Cianzopé.
    Luogo di ritrovo: Funivia Lagazuoi - Passo Falzarego
    Difficoltà: facile, su sentieri segnati, su fondo in gran parte roccioso Dislivello in salita: 50 m | Dislivello in discesa: 1000 m
    Quota partenza: 2746 m - Quota massima: 2764 m
    Durata: 4-5 h
    Tariffa: € 10
    Età minima: 6 anni
    Salita in funivia al Lagazuoi.

    ESCURSIONE
    giovedì 14 settembre, ore 9.30
    Parco Naturale delle Dolomiti d'Ampezzo. Malga Ra Stua, Val Salata, Ota del Barancio, Alpe di Fòses, Ciampo de Cros, Ra Stua
    Escursione guidata con gli esperti del Parco alla scoperta delle sorgenti carsiche del Boite, del paesaggio carsico degli Altopiani Ampezzani e dei “ghiacciai di pietra” della Croda Rossa.
    Luogo di ritrovo: Malga Ra Stua
    Difficoltà: facile, su sentieri segnati
    Dislivello: in salita e discesa 650 m | in discesa 600 m
    Quota partenza: 1668 m - Quota massima: 2200 m
    Durata: 4-5 h
    Costo: € 10
    Età minima: 6 anni

    LABORATORIO
    venerdì 15 settembre, ore 17.00 - A spasso nel tempo geologico
    Parco Naturale delle Dolomiti d’Ampezzo
    Una visita al Museo Paleontologico “Rinaldo Zardini” per riflettere sull’evoluzione delle Dolomiti e l’importanza dei fossili, accompagnata da un’attività laboratoriale per capire come si stratificano le rocce. A cura di Doriano Fossen.
    Tariffa: € 4
    Target: famiglie

    CONFERENZA
    sabato 16 settembre, ore 20.30 - I fossili del Museo Zardini
    Museo Paleontologico “Rinaldo Zardini” - Cortina d’Ampezzo
    Esemplari e testimonianze del Parco Naturale Dolomiti d’Ampezzo e territori limitrofi.
    Relatrice Chiara Siorpaes, geologa.

    Info e prenotazioni per le escursioni:
    info@dolomitiparco.com - angela.regole@gmail.com

    Info e prenotazioni per il laboratorio:
    +39 0436 875502

    Ogni giovedì alle ore 17.30 è prevista una visita guidata al Museo Paleontologico Rinaldo Zardini, inclusa nel prezzo del biglietto.

    logo news

    NELLE VETRINE DEL MUSEO...

    Nelle vetrine di questo museo sono racchiusi milioni di anni di storia della vita sulla terra. Una storia che si può immaginare vagando con occhio attento tra le mille forme di creature marine che, p

    Regole d'Ampezzo - Via Mons. P. Frenademez, 1 - I-32043 Cortina d'Ampezzo - Codice fiscale e partita IVA 00065330250