logo musei

News
riga

FESTA INZE I MUSEE DE RA REGOLES
Festa ai musei delle Regole d'Ampezzo
sabato 9 settembre 2017

Le Regole d'Ampezzo organizzano sabato 9 settembre un pomeriggio di incontro e festa ai tre musei regolieri. L'appuntamento è volto a far conoscere e apprezzare le realtà museali di Cortina sia ai t

riga

Incontro al museo con gli artisti Mario Arlati e Francesco Salvi
accompagnati dall’arch. Gian Camillo Custoza

CIASA DE RA REGOLES 26 AGOSTO 2017 - ORE 18.00

I due artisti sono presenti con alcune opere nella mostra “Il Collezionista. Innamorarsi del Contemporaneo. 1941-2017”, nella sezione “Il Contemporaneo oggi”, dove, nello spirito dello

riga

"Il mio Nepal" con Sherpa Nuru Jangbu

giovedì 24 agosto ore 20.30
Ciasa de ra Regoles

Il Nepal, conosciuto soprattutto per la maestosa catena delle Himalaya, è un paese tutt’altro che per soli esperti scalatori. Svariate sono le tipologie di itinerari possibili, che lo rendono adatt

riga

Settimana della geologia

Programma

riga

CONFERENZA
Furti d’arte: confische, saccheggi e trafugamenti da Napoleone a Göring

19 agosto 2017 - ore 18.00
Hotel Corona – Cortina d’Ampezzo
“Furti d’arte: confische, saccheggi e trafugamenti da Napoleone a Göring”
ne parlano
MICHELE MIRABEL

riga

SETTIMANA DELLA GEOLOGIA
11-16 settembre
Sei giorni di escursioni, laboratori e conferenze per scoprire la vera essenza del patrimonio dolomitico.

Dall’11 al 16 settembre la Settimana della geologia propone sei giorni di escursioni, laboratori e serate divulgative per scoprire il territorio dolomitico in compagnia di geologi, paleontolo

riga

CONFERENZA "Collezionisti e collezioni nella storia"


riga

Apertura posticipata dei Musei delle Regole d'Ampezzo

In osservanza del lutto cittadino, i Musei delle Regole d'Ampezzo saranno aperti nei seguenti orari:
Museo Paleontologico Rinaldo Zardini e Museo Etnografico Regole d'Ampezzo: 16.00/20.00
Mu

riga

CONFERENZA
Il Prof. Francesco Cetta presenta il volume
“Filippo de Pisis. Una vita per l’arte piena di vita”
Mercoledì 9 agosto 2017 - ore 18
Museo Mario Rimoldi - Ciasa de ra Regoles

Quale sede migliore per presentare un saggio su Filippo de Pisis se non il Museo Rimoldi?

Grazie all’amicizia col mecenate Mario Rimoldi, infatti, proprio i lunghi periodi di permanenza n

riga

CONFERENZA
Arte e medicina. Connubio intrigante a Cortina
Mercoledì 2 agosto 2017 - ore 18.00
Museo Mario Rimoldi – Ciasa de ra Regoles

Esiste un rapporto tra arte e medicina?
Con la rivoluzione del Seicento la cesura tra discipline scientifiche e umanistiche appariva ormai irrimediabilmente avviata.
Eppure L

riga

NELLE VETRINE DEL MUSEO...

Nelle vetrine di questo museo sono racchiusi milioni di anni di storia della vita sulla terra. Una storia che si può immaginare vagando con occhio attento tra le mille forme di creature marine che, p

riga

Conferenze luglio-agosto 2017

29 luglio, ore 19.00
Inaugurazione della mostra “Il Collezionista. Innamorarsi del Contemporaneo. 1941-2017”
Presentazione del prof. Claudio Spadoni

2 agosto 2017, ore 18

riga

Visita guidata al Museo d'Arte Moderna Mario Rimoldi

Ogni venerdì alle ore 16.30 è prevista - su prenotazione - una visita guidata al Museo d'Arte Moderna Mario Rimoldi, inclusa nel prezzo del biglietto. Info e prenotazioni: +39 0436/866222

riga

Visita guidata al Museo Etnografico delle Regole d'Ampezzo

Ogni martedì alle ore 17.30 è prevista una visita guidata al Museo Etnografico delle Regole d'Ampezzo, inclusa nel prezzo del biglietto.

riga

MOSTRA PROROGATA FINO AL 15 SETTEMBRE
"Creazioni Veneziane a Cortina d'Ampezzo. Rosanna Basilio espone arazzi, vetri, sculture, pitture"

Rosanna Basilio espone arazzi, vetri, sculture e pitture, rappresenta la forma tipo dell’artista di Venezia. Teorie d’arte assimilate, rivissute e ricomposte in una prassi che è tipica del

riga

Visita guidata al Museo Paleontologico Rinaldo Zardini

Ogni giovedì alle ore 17.30 è prevista una visita guidata al Museo Paleontologico Rinaldo Zardini, inclusa nel prezzo del biglietto.

riga

Opere della collezione permanente in prestito a Shanghai

Si avvisano i gentili visitatori che le seguenti opere sono in prestito per la mostra "Giorgio de Chirico and Giorgio Morandi - Rays of Light in Italian Modern Art" a Shanghai, dal 17 giugno al

riga

CONFERENZE DI GEOLOGIA
5, 12 e 19 maggio presso la Ciasa de ra Regoles alle ore 20.30

Il cambiamento climatico in atto a livello globale e alpino è ormai sotto gli occhi di tutti, e le conseguenze sul territorio dolomitico sono piuttosto evidenti, non solo a livello di singoli periodi

riga

“Nella Carità la lana si fa Arte”
Mostra di artigianato femminile proveniente dalle Ande
22 APRILE - 6 MAGGIO 2017

Dal 22 aprile al 6 maggio 2017, presso la Ciasa de ra Regoles, saranno esposti originali prodotti di tessitura, realizzati con arte da ragazze andine che, riunite in cooperative, sono seguite dalle vo

riga

Le rive dei corsi d'acqua

Corso di disegno matita e penna - primavera 2017

Visto il sempre positivo riscontro dell'iniziativa, le Regole d'Ampezzo propongono un nuovo corso di disegno. Maestri, gli artisti Paolo Barozzi e Gianni Segurini.

Gli incontri si svolgeran

riga

SECONDA EDIZIONE CONCORSO DI DISEGNO
L’OCCHIO, LA NATURA E LA MATITA
Tema 2017: “Gli alberi delle Dolomiti”

La presente proposta si rivolge agli studenti degli istituti scolastici di Cortina d’Ampezzo e della Valle del Boite con età compresa fra gli 11 e i 19 anni, e ai ragazzi della medesima età reside

riga

Presentazione del libro
MISSIONE GRANDE BELLEZZA
Museo d'Arte Moderna Mario Rimoldi
Giovedì 2 marzo 2017 - ore 18

MISSIONE GRANDE BELLEZZA
Gli eroi e le eroine che salvarono i capolavori italiani saccheggiati da Napoleone e da Hitler
di
ALESSANDRO MARZO MAGNO
con Marisa Fumagalli

riga

Prorogata fino a domenica 5 marzo 2017 la mostra
LOTTO ARTEMISIA GUERCINO
LE STANZE SEGRETE DI VITTORIO SGARBI

Dipinti, disegni e sculture che rappresentano le principali “scuole” italiane dalla fine del Quattrocento alla fine dell’Ottocento. Un’ampia panoramica sulla natura e sulla funzione di dipinti

riga

La mostra "Le Stanze segrete" e il museo d'arte Moderna Mario Rimoldi sono aperti anche la mattina sabato e domenica dalle 10.30 alle 12.30


riga

Premiazione della prima edizione del concorso
L’OCCHIO, LA NATURA E LA MATITA

La flora delle Dolomiti

Ragazzi dagli 11 ai 14 anni

1° premio Bernardi Natalie: per l’interpretazione dell’idea di flora e per la convincente gestione dello spazio.

2° premio Riccardo Cald

riga

Premiazione della prima edizione del concorso
L’OCCHIO, LA NATURA E LA MATITA
La flora delle Dolomiti

10 dicembre 2016, ore 18.00 – Museo d’Arte Moderna Mario Rimoldi Ciasa de ra Regoles

Il Parco Naturale delle Dolomiti d’Ampezzo e i Musei delle Regole d’Ampezzo, al fine d’incentivare l’osservazione e la conoscenza della splendida natura che ci circonda e la realizzazione di d

riga

CONFERENZA
RICORDANDO FILIPPO DE PISIS (1896-1956)
12 luglio 2016 - ore 18.00, Museo d'Arte Moderna Mario Rimoldi

Per onorare la figura di Filippo de Pisis, a 120 anni dalla nascita e a 60 anni dalla morte, l’Associazione per Filippo de Pisis, in collaborazione con le Regole d’Ampezzo, propone un incontro per

riga

COMUNICAZIONE

Si comunica che i programmi culturali delle passate stagioni possono essere richiesti presso gli uffici delle Regole (museo@regole.it, 0436 2206)

riga

SEZIONE BOTANICA

Il museo paleontologico Rinaldo Zardini è arricchito da una nuova sezione dedicata alla botanica, prima passione del naturalista Rinaldo Zardini.

riga

IL NUOVO MUSEO ETNOGRAFICO "Regole d'Ampezzo"

Il percorso museale è incentrato sulle Regole d'Ampezzo, quale secolare proprietà collettiva della valle di Cortina d'Ampezzo.
Il percorso è sviluppato nei due piani superiori dell'edificio ex

riga

La nuova sede del museo

Il nuovo museo trova sede in una vecchia segheria alla veneziana della Magnifica ComunitĂ  d'Ampezzo.
In antico, nella conca d'Ampezzo, le segherie e i mulini a moto idraulico erano assai numeros

riga

Incontro al museo con gli artisti Mario Arlati e Francesco Salvi
accompagnati dall’arch. Gian Camillo Custoza

CIASA DE RA REGOLES 26 AGOSTO 2017 - ORE 18.00

I due artisti sono presenti con alcune opere nella mostra “Il Collezionista. Innamorarsi del Contemporaneo. 1941-2017”, nella sezione “Il Contemporaneo oggi”, dove, nello spirito dello stesso Mario Rimoldi, che entrava in contatto diretto con gli artisti, sono esposte opere di autori contemporanei, di proprietà di collezionisti privati e galleristi, provenienti da tutta Italia.

La mostra ricorda la prima “Mostra Italiana del Collezioni d’Arte Contemporanea”, voluta e supportata dal Ministero dell’Educazione Nazionale, che si svolse a Cortina d’Ampezzo nell’agosto del 1941.
L’organizzazione dell’evento spettò al collezionista Mario Rimoldi, il quale da sempre aveva incoraggiato i giovani pittori e fu supportato dal Ministro dell’Educazione Giuseppe Bottai, sempre fiducioso negli artisti del suo tempo. Obiettivo dell’evento fu sin da subito la valorizzazione delle collezioni d’arte contemporanea, spesso sconosciute al pubblico, e l’incoraggiamento alla formazione di nuove raccolte. Secondo il bando di concorso emesso da Bottai, i collezionisti poterono prendervi parte esclusivamente con opere di autori italiani contemporanei. Furono selezionate 526 opere di 76 artisti su 854 pervenute. La qualità delle opere confermò il meglio delle possibilità artistiche dell’Italia di quegli anni e documentò il rinato interesse del collezionista privato nei confronti dell’arte italiana moderna. Ciò fu confermato da un numero eccezionale di visitatori.

Mario Arlati passa dal figurativo all’informale materico della scuola spagnola negli anni ’70, dopo aver soggiornato a Ibiza. La materia rappresenta per lui un’immagine interiore, fatta di sentimenti, evocazioni che riguardano il paesaggio. I suoi “muri” sono la rappresentazione delle atmosfere solari dell’isola, della simbiosi tra uomo e natura, del continuo lavoro che il sole, il vento e il mare svolgono sull’opera dell’uomo. Muri fatti di calce e di anima, pieni dei colori più puri e della luce più piena. Recentemente la ricerca di Arlati è approdata ai Trapos (i setacci) dove i colori sono più liberi e il supporto diventa parte integrante dell’opera.

Comico, attore, cantante, scrittore. Ora Francesco Salvi è anche pittore. Non deve sorprendere questa sua nuova attività, perché in realtà “nuova” lo è fino a un certo punto. Anzi, il disegno e la pittura sono state le sue prime passioni. Francesco ha infatti in tasca una laurea in architettura. Salvi “trascende l’originario ideale di bellezza arrivando a considerare il suo fare arte, non solo come provocazione e rilevazione di estasi estetica, ma come strumento di conoscenza”. Quest’anno la prima mostra dal titolo I Demoni custodi – La città assediata, nell’Oratorio della Passione-Basilica di S. Ambrogio-Milano.

Scarica la documentazione allegata