logo Museo Etnografico
versione inglese

Museo Etnografico "Regole d'Ampezzo"
riga

Il nuovo allestimento museale trova sede in una segheria ristrutturata.
Il percorso museale è stato totalmente ripensato e incentrato sulle Regole d'Ampezzo, quale secolare proprietà collettiva della valle di Cortina d'Ampezzo.

Il percorso è sviluppato nei due piani superiori dell'edificio. Al primo piano viene presentata l'istituzione collettiva delle Regole d'Ampezzo; al secondo piano è rappresentato il territorio regoliero e la gestione collettiva di boschi e pascoli.

Nel piano seminterrato è stato realizzato un allestimento, che permette di fare delle piccole esposizioni tematiche, sono visibili le pregevoli collezioni di artigianato artistico - ebanisteria, filigrana d'argento, ferro battuto - e i costumi tradizionali.
Nello stesso piano si trova un'aula didattica.

L'esposizione ha lo scopo di far capire a tutti i visitatori del museo come dietro un paesaggio di boschi e pascoli, che tutti ammirano, vi siano scelte secolari, che le generazioni passate hanno compiuto, come la proprietà collettiva abbia costituito in passato la fonte essenziale dei mezzi di sopravvivenza della comunità ampezzana e come l'istituzione, tuttora riconosciuta, sia oggi ancora valida e operante.

Attraverso un'esposizione selettiva di oggetti e di immagini il museo documenta alcuni aspetti importanti della cultura della comunità ampezzana: il patrimonio di tradizione, le modalità di gestione dei boschi e dei pascoli, il secolare rapporto tra uomini e territorio.

 

Newsletter
riga

  • riga
  • Il Museo Etnografico “Regole d’Ampezzo” ha ospitato nel corso dell’inverno 2017-2018 la mostra El tènpo del Nadà riscontrando grande partecipazione sia per quanto riguarda l’afflusso turistico nelle sale espositive sia per la collaborazione della popolazione locale la quale, fin da subito, si è resa disponibile nel prestare i proprio presepi, statue o altro materiale antico inerente il Natale. Grazie a tale sinergia si è potuta creare un’esposizione ricca, seppur contenuta, corredata anche da un opuscolo dedicato a tutte le tradizioni natalizie, parte delle quali ormai cadute in disuso. In questo modo è stata data la possibilità a turisti e non di scoprire e soprattutto riscoprire lo spirito del Natale in Ampezzo.

    Proprio con l’intento di continuare tale proficua collaborazione la commissione del Museo Etnografico ha pensato di chiedere nuovamente l’aiuto della collettività per la prossima mostra estiva avente come tema la musica. Nello specifico si tratterà di far conoscere strumenti antichi – talvolta fabbricati proprio da artigiani ampezzani -, spartiti, immagini d’epoca, l’evoluzione del Corpo Musicale di Cortina d’Ampezzo e la presentazione di alcune figure locali che hanno avuto un ruolo di rilievo anche al di fuori dei confini del paese, in particolar modo Alexander Girardi di cui verrà ricordato l’anniversario a cent’anni dalla sua morte.

    Pertanto chiunque avesse piacere di mettere a disposizione per il periodo estivo (giugno-ottobre) materiale proprio, può contattare la referente della commissione Elsa Zardini oppure gli uffici delle Regole d’Ampezzo.

    Atlante toponomastico d'Ampezzo

    logo news

    MUSEO CHIUSO

    Il Museo è temporaneamente chiuso. Riaprirà il 20 giugno 2018.

    Regole d'Ampezzo - Via Mons. P. Frenademez, 1 - I-32043 Cortina d'Ampezzo - Codice fiscale e partita IVA 00065330250 - Privacy Policy