logo Museo Etnografico

News del Museo Etnografico "Regole d'Ampezzo"
riga

EL TÈNPO DEL NADÀ – Mostra dedicata al Natale e le sue tradizioni in Ampezzo
Presentazione martedì 23 gennaio - ore 18.00

Al Museo Etnografico “Regole d’Ampezzo” è presente la mostra temporanea EL TÈNPO DEL NADÀ che racconta alcune delle antiche tradizioni natalizie di Cortina d’Ampezzo, dall’A

riga

ALLA SCOPERTA DEL MUSEO ETNOGRAFICO...

Ogni martedì alle 17.30 è prevista una visita, inclusa nel biglietto di ingresso, alla scoperta dei segreti custoditi nelle sale del museo.

riga

Fešta del Dešmonteà
Sabato 14 ottobre 2017 - ore 9.30
Piazzale Autostazione, Cortina d'Ampezzo

Sabato 14 ottobre 2017 la comunità ampezzana celebra il rientro del bestiame dagli alpeggi estivi nella tradizionale Fešta del Dešmonteà.

Dalle ore 9:30 presso il piazzale dell’Autost

riga

MOSTRA PROROGATA FINO AL 15 SETTEMBRE
"Creazioni Veneziane a Cortina d'Ampezzo. Rosanna Basilio espone arazzi, vetri, sculture, pitture"

Rosanna Basilio espone arazzi, vetri, sculture e pitture, rappresenta la forma tipo dell’artista di Venezia. Teorie d’arte assimilate, rivissute e ricomposte in una prassi che è tipica del

riga

IL NUOVO MUSEO ETNOGRAFICO "Regole d'Ampezzo"

Il percorso museale è incentrato sulle Regole d'Ampezzo, quale secolare proprietà collettiva della valle di Cortina d'Ampezzo.
Il percorso è sviluppato nei due piani superiori dell'edificio ex

riga

La nuova sede del museo

Il nuovo museo trova sede in una vecchia segheria alla veneziana della Magnifica Comunità d'Ampezzo.
In antico, nella conca d'Ampezzo, le segherie e i mulini a moto idraulico erano assai numeros

riga

EL TÈNPO DEL NADÀ – Mostra dedicata al Natale e le sue tradizioni in Ampezzo
Presentazione martedì 23 gennaio - ore 18.00

foto

Al Museo Etnografico “Regole d’Ampezzo” è presente la mostra temporanea EL TÈNPO DEL NADÀ che racconta alcune delle antiche tradizioni natalizie di Cortina d’Ampezzo, dall’Avvento fino alla Candelora.

Focus principale dell’esposizione sono i presepi: tutti rigorosamente artigianali appartenenti ad alcune famiglie della località che li hanno custoditi e tramandati gelosamente di generazione in generazione. Se ne possono ammirare di diversi tipi da quelli costruiti con cortecce d’albero alle natività racchiuse in piccole boule di vetro fino a quelli di stampo napoletano.

Un angolo particolare è dedicato alla figura di San Nicolò la cui festa è particolarmente sentita ancora oggi. Nella mostra è possibile vedere il vestito usato per la celebrazione e leggere alcune curiosità legate alla storia del Santo oltre ad ammirare una perfetta miniatura della Chiesetta di Ospitale a lui dedicata.

Spazio anche all’Epifania con la sua antica usanza: i bambini alla vigilia della data erano usi andare di casa in casa vestiti da Re Magi cantando nenie natalizie in cambio di alcuni dolciumi e spiccioli.

Di particolare pregio le statue esposte, lignee e di cera, raffiguranti la Madonna appartenenti alla Basilica Minore, alla Chiesa della Difesa e ad alcuni privati. Il culto della Madonna è di grande importanza per la collettività ampezzana che ogni anno celebra le sue ricorrenze con grande solennità.

La mostra è visitabile fino al 28 febbraio 2018 con i seguenti orari:
fino al 07 gennaio: 10.30-12.30 / 15.30-19.30
dal 08 gennaio al 28 febbraio: 15.30-19.30 | chiuso il lunedì